La storia del nostro nuovo GM

Vi siete mai chiesti cosa si prova a essere il GM di una grande azienda, anche per un breve periodo? Ioana Radulescu (IR), uno dei nostri Responsabili di Progetto, ha voluto scoprirlo, dunque lei  ha fatto del suo meglio e ha vinto un concorso che le ha permesso di conoscere l’attività di un GM.

All’inizio di quest’anno, abbiamo organizzato un concorso interno per i nostri dipendenti con lo scopo di aiutarli a rilassarsi e a spostare la loro attenzione dalle loro attività quotidiane. I vincitori hanno seguito dei corsi pagati dalla società e scelti da loro. Per iscriversi, i partecipanti  hanno dovuto  registrare un breve video di 2 minuti in cui parlare della loro esperienza in GRS.

Ioana si è distinta dagli altri, vincendo anche un premio speciale; lei è stata “Direttore Generale per 2 settimane” nel mese di settembre. Abbiamo chiesto a Ioana dettagli su questa esperienza e lei  ci ha dato offerto 2 pagine piene di nuove idee e suggerimenti. Avremmo bisogno di prendere un giorno intero per raccontare in dettaglio ogni esperienza, però ci limiteremo a condividere i punti più importanti di queste 2 settimane, in basso, in una breve intervista:

Q: Ioana, cosa ti ha spinto a partecipare al concorso?

IR: Ho avuto più di un motivo per farlo, quindi mi limiterò a dare i primi tre: mi piace essere coinvolta in nuovi progetti, sono molto curiosa e mi è piaciuto il tema del cortometraggio che abbiamo dovuto fare. Io lavoro in GRS da più di 5 anni, quindi ho avuto molto da dire riguardo la mia esperienza con questa società.

D: Come è stata l’esperienza di essere il nostro GM per due settimane?

IR: Ho iniziato pensando a tante cose; Non volevo intromettermi o perturbare il calendario di Cosmin, il nostro GM, ma lui è stato molto aperto e mi ha detto che questo sarebbe stata un’esperienza di insegnamento per tutti e due e che non c’era niente di cui preoccuparmi.

Ci sono state molte nuove attività per me e tutte mi hanno insegnato una cosa diversa: la negoziazione, l’analisi del contratto, il bilancio e il networking. Ho anche avuto l’opportunità di andare alla Conferenza Annuale ABSL con Cosmin e i nostri colleghi. E’ stata una bella esperienza, utile anche per ottenere informazioni di prima mano riguradando il settore in cui stiamo sviluppando la nostra attività.

D: Quest’esperienza ha soddisfatto le tue aspettative?

IR: Sì, senza dubbio! Ho imparato molte cose e sono ritornata alla mia posizione con molte nuove idee da condividere con la mia squadra. Inoltre, adesso capisco meglio cosa vuol dire essere un Direttore Generale. Cosmin è stato molto trasparente e mi ha sempre offerto il supporto necessario per capire meglio le sue attività, ora lo vedo in modo diverso. Ho avuto l’opportunità di vedere le cose in una prospettiva completamente nuova e anche di capire meglio l’uomo dietro la posizione.

0 Comments

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie